Archive | aprile, 2010

oggi mi sento molto… Sunshine reggae

29 Apr
Gimme gimme
gimme just a little smile
That’s all I ask of you
Gimme gimme gimme just a little smile
We got a message for you
Sunshine, sunshine reggae
Don’t worry
don’t hurry
take it easy
Sunshine, sunshine reggae
Let the good vibes
get a lot stronger
Gimme gimme
gimme just a little smile
That’s all I ask of you
is that too much
Gimme gimme
gimme just a little smile
We got a message for you
Join the
Sunshine, sunshine reggae
Let the good vibes
get a lot stronger
Sunshine, sunshine reggae
Don’t worry
don’t hurry
take it easy
Sunshine, sunshine reggae
Let the good vibes
get a lot stronger
Get a lot stronger
Let the good vibes
get a lot stronger

Notte bianca

28 Apr
Venerdì sera: notte bianca a Firenze!
non so cosa aspettarmi…  ma voglio dargli fiducia!!!
e speriamo che il tempo ci assista!
 

oggi va così….

26 Apr
 
….Fuck you, fuck you
Very, very much…….

Fuori Salone

22 Apr
Ragazzi!!!! che bel fne settimana a Milano!!!
il salone del mobile rivoluziona la città, tutto profuma di design, installazioni, aperitivi, shop addobbati per l’occasione, ispirazione e moda ovunque… e tanta tanta gente!
devo dire che Milano nella settimana del mobile supera se stessa.. BELLO BRAVI BIS!

NO COMMENT

16 Apr

..la mia città…

15 Apr
te lo dico con una canzone:
 
La mia città, senza pietà, la mia città
ma come è dolce certe sere
a volte no, senza pietà
mi chiude in una stanza
mi fa sentire solo
Una città, senza pietà, la mia città
non la conosco mai fino in fondo
troppi portoni, troppi cassetti
io non ti trovo mai
tu dimmi dove sei

Adesso dove si va, cosa si fa, dove si va
siamo sempre dentro a qualcosa
un’auto che va o dentro un tram
senza mai vedere il cielo
e respirando smog…

ma guarda là, che cazzo fa, ma pensa te
ma come guida quel deficiente
poi guarda qua, che ora e’ già
ma chi ti ha dato la patente
che ti scoppiasse un dente
a te….

siamo sempre di corsa
sempre in agitazione
anche te…
che anche se lecchi il gelato
hai lo sguardo incazzato


La mia città, senza pietà, la mia città
ma come è bella la mattina
quando si accende, quando si sveglia
e ricominciano i rumori
promette tante cose

Ma dimmi dove sarà, prima era qua
c’è un nero che chiede aiuto
dove sarà questa città
E’ sparita senza pietà
c’ha troppi muri la mia città

Ma guarda che civiltà la mia città
con mille sbarre alle finestre
guardie giurate, porte blindate
e un miliardo di antifurti
che stanno sempre a suonare

Perché…
c’è chi ha troppo di meno
e chi non si accontenta
e c’è…
chi si deve bucare
in un angolo di dolore
e c’è…
che c’è bisogno di tutto
c’è bisogno di un trucco

Senza pietà, la mia città
"Signora guardi che belle case
però a lei no, non gliela do
mi dispiace signora mia
è tutto uso foresteria"

La mia città, senza pietà, una città
ti dice che non è vero
che non c’è più la povertà
perché è tutta coperta
dalla pubblicità

C’è chi a lavorare
è obbligato a imbrogliare
e c’è…
chi per poterti fregare
ha imparato a studiare
E c’è…
che c’è bisogno di un trucco
c’è bisogno di tutto
e c’è…
bisogno di più amore
dentro a questa prigione.

 
L.C.

Ricomincio da Qui

14 Apr
..Sorriderò prima di andare
Basterà un soffio e sparirò
Forse sarà pericoloso
Forse sarà la libertà..
 
Malika Ayane docet

aperitivo cena al Cuculia

13 Apr
altro posticino degno di nota: il CUCULIA in Via dei Serragli
domenica sera eravamo invitati ad un compleanno-aperitivo-cena e devo dire che la scelta del posto è stata molto azzeccata! un pò libreria un pò caffetteria un pò ristorante, curato ma allo stesso tempo informale..
 
la ragazza che lo gestisce poi è molto simpatica, carina e piena di idee peril suo locale!
 
oltretutto il Cuculia pare essere famoso per le colazioni con mega fette di torte fatte in casa e per il brunch domenicale… 
 
Memo: breakfast da provare (…gnam gnam!!!)
 
 
 

moscone = novità

9 Apr
mmm… ucci ucci sento odor di notiziucci
 
ora mi spiego il moscone che mi girava intorno stamattina!!!!!

Gastone

6 Apr
…e anche la Pasqua è andata…
questo week end "lungo" è volato.. nonostante la pigrizia che mi ha assalito e che mi ha fatto preferire il divano a qualunque scampagnata-gita-attività possibile
 
unico "svago" concesso una cenetta "tet a tet" col mio tesoro al ristorante Gastone in pieno centro
 
un posticino (ino perchè ristretto) veramente carino, quasi un bistrot francese contemporaneo, molto curato nei dettagli, con cucina ottima, vini selezionati e personale gentile
insomma da consigliare sia per una cenetta in coppia che con pochi amici..
 
..mi entusiasma trovare posti nuovi e non banali in questa Firenze retrò e sempre affollata.. 
 
Memo: da sperimentare con amici (max 6)