Archivio | Personal RSS feed for this section

L’Esercito dei Lanciatori di sigaretta (..in mare)

5 Lug
Questo week end ho apertamente dichiarato guerra all’esercito dei Lanciatori di sigaretta (..in mare)
scelta impulsiva..ma allo stesso tempo lucida e temeraria..
non è semplice distinguere l’ecercito.. "loro" non indossano divise, non hanno codici nè simboli, possono essere indistintamente manager e operai, professionisti e casalinghe, giovani e anziani, unici tratti distintivi: sigaretta accesa e piedi in acqua … 
c’è il Disinvolto che tra sorrisi e ammiccamenti si lascia scivolare la sigaretta tra le dita e  riprende amabilamnete a conversare sul bagnasciuga
c’è il Timido che cercando un nascondiglio tra gli scogli, appoggia la cicca sul pelo dell’acqua e intimorito dal suo stesso gesto si guarda intorno con espressione da cane bastonato..
c’è lo Sportivo: che terminata l’estenuante partita a racchettoni e la meritata sigaretta post match, lancia il mozzicone in mare con "pallonetto da subbuteo" degno di ola..
poi c’è il Senatore, il più temibile: braccia sui fianchi, espressione fiera da "io lo faccio da sempre e lo ritengo un diritto acquisito" , lui senza porsi alcun problema di coscienza o senso civico fa cadere il mozzicone ai piedi di un bimbo coi braccioli che sta imparando a nuotare..
ecco.. è a questo punto che non ce la faccio più.. e con fare disinvolto e pudico sfodero la mia frase sempre ad effetto: "signore mi scusi, temo le sia caduta la sigaretta…"
 
lo so.. sarà una guerra lunga estenuante e, temo, senza vincitori, ma fatta di battaglie ideali e nonviolente che anche per questo meritano di essere combattute..
 
ah..ovviamente si "arruolano volontari"..
Annunci

Il Profumo delle Campanule

21 Giu
 

Ieri pomeriggio, stordita dal torpore fisico e mentale che mi ha assalito, causa tempo inclemente…

Mi sono  rifugiata nel mondo fantastico della televisione… e scanalando con noia e superficilaità.. mi sono imbattuta ne Il profumo delle Campanule, film inglese di regista a me ignoto, saga di due famiglie lontane per ceto e tradizioni, ma accomunate dall’amore per un castello, proprietà dell’una (agiata e originale famiglia di nobili inglesi) e residenza dell’altra (povero, orgoglioso, eccentrico nucleo famigliare quasi tutto al femminile).. la storia si snoda tra intrecci amorosi, introspezioni domestiche, labirinti di sentimenti, nella ricerca spasmodica di equilibrio tra mondo femminile e maschile, tra arte e cultura, tra stravaganza e tranquillità interiore..

La voce narrante appartiene ad una delle due figlie della povera e insolita famiglia di custodi,: giovane, timida, orgogliosa, diretta, spontanea, intelligente, arguta ragazzina che annota vicende e sentimenti sul suo diario.. dal quale scaturirà la saga della famiglia e l’epilogo che la consacrerà donna per eccellenza!

Mi sono letteralmente innamorata di questo film e della protagonista,

adoro le figure femminili dolci e forti, acute, sagaci ma allo stesso tempo capaci di emozioni e sentimenti puri, magari a prima vista timide ma con cuore sincero e anima libera

donne che con la loro dolcezza e solidità…tengono in piedi il mondo!

sarà…

17 Giu
sarà il tempo..
sarà la luna nuova…
sarà che son fatta così..
da sempre in cerca
da sempre inquieta
da sempre irrequieta…
sarà….
e per mia fortuna sarà così sempre
 
 

Sex and The City docet

15 Giu
Anima Gemella
 
"..e tu.. basti a te stessa?"
"..oggi come oggi anche troppo.."

qui non arrivano gli angeli

9 Giu

ieri se n’è andata una persona, una donna, una mamma, una collega di lavoro.. adesso – immagino – un angelo

Quello che si prova
non si può spiegare qui
hai una sorpresa
che neanche te lo immagini
dietro non si torna
non si può tornare giù
Quando ormai si vola
non si può cadere più….
Vedi tetti e case
e grandi le periferie
E vedi quante cose
sono solo "fesserie"…
E da qui….e da qui…
…qui non arrivano gli angeli
con le lucciole e le cicale..
E da qui….e da qui….
"non le vedi più quelle estati lì"
"quelle estati lì"

Qui è logico
cambiare mille volte idea
ed è facile
sentirsi da buttare via!!
Qui non hai "la scusa"
che ti può tenere su
Qui la notte è buia
e ci sei soltanto tu
Vivi in bilico
e fumi le tue Lucky Strike
e ti rendi conto
di quanto le maledirai…..

E da qui….e da qui…
qui non arrivano "gli ordini"…
a insegnarti la strada buona…
E da qui….e da qui….
QUI NON ARRIVANO GLI ANGELI!

Inno alla tranquillità

7 Giu
Mare, sole, sabbia dorata, cielo limpido, brezza leggera…
Urla, suonerie, racchette, palle, palline e palloni da schivare…
 
come possano queste realtà così diverse coesistere e persistere in un’unica spiaggia è un mistero tutto italiano…
 
un enigma che io non ho ne la voglia ne tanto meno la forza di studiare.. ed è per questo che ieri dopo poche ore di "follia estiva" mi sono rifugiata nella tranquillità della sempre splendida Cala Violina – parco naturale – idillio a cui si accede solo a piedi, solo a numero chiuso e solo dopo 1,5 km di camminata nel bosco!
che soddisfazione, poter contare su un paradiso del genere anche in Italia!…
 
ps: siete pregati di NON spargere la voce..PLEASE!!!!
 

l’insostenibile leggerezza della… libertà

3 Giu
sì, libertà… la sensazione di poter gestire la propria vita e riempirla di brevi ma fondamentali istanti di autonomia..
profumo di indipendenza insomma… che non vuol necessariamente essere isolamento, ma che può voler dire leggere un libro sulle scalinate di Piazza Signoria estraniandosi dal mondo, o passeggare sul lungarno senza una meta, o meglio ancora decidere di farsi una nuotata in piscina alle 10 di mattina per scaricare la tensione della settimana lavorativa.. dedicare 1 ora a se stessi e solamente a se stessi, per poi potersi sentire persone migliori anche con gli altri..
e "riconoscere" che basta così poco per riappropriarsi della propria dimensione interiore.. è sempre una piacevole scoperta!
 
ps: ho nuotato per 35 minuti nella splendida piscina della Virgin Active, che nonostante fosse strapiena di gente, si è rivelata un’ottima struttura sportiva
DA RIPETERE
 
 
 

Sex and The City.. glitter a volontà

31 Mag
venerdì sono, anzi SIAMO – le amiche di sempre da sempre fan della serie – andate a vedere Sex and The City – il Film parte II..
posso iniziare dicendo che la comodità delle poltroncine dell’Uci Cinema mi hanno fatto sentire come a casa..e come sempre dal divano di casa ho avuto un tuffo al cuore appena Carrie è apparsa in video.. come se rincontrassi per caso un’amica speciale che non vedo da anni..
potrà sembrare infantile, ma ho sempre avuto un debole per le serie che mi hanno accompagnato nell’infanzia, adolescenza e oltre! e Sex and The City è cresciuta con me.. dieci anni di fedeltà qualcosa vorranno pur significare!!
 
ma venendo al film…
 
bè.. sulla storia non ho molto da dire, un concentrato forse troppo denso di avvenimenti abbastanza scollegati tra loro, ma comunque sempre esilaranti.. sullo stile del telefilm…
non ho però apprezzato la scelta registica di alcune scene.. ed esempio ho trovato superficiale e sciocca la parte delle mussulmane col niqab ma fashion victim…

mmm… se la potevano decisamente risparmiare..

insomma il mio giudizio finale mi vede imbarazzata di fronte ad una trama un po’ troppo inconsistente ma allo stesso tempo divertita per le immancabili battute spassose (Samantha ne dice delle belle!) e alla fine soddisfatta per i 2 o 3 spunti interessanti che potevano e dovevano però essere approfonditi…

a scanso di equivoci vi voglio comunque confessare che sono uscita dal cinema con tanta tanta voglia di GLITTER!!!!!!  Grazie Ragazze!

..oggi circo…

26 Mag
si CIRCO.. nel senso che mancavano solo i nani e le ballerine stamattina sui viali di Firenze! ah no… mancava anche qualcos’altro: cartelli o vigili che ti avvertissero della tragedia che si stava consumando a Porta al Prato.. e della completa inutilità di proseguire il tuo viaggio sui viali direzione FiPiLi.. tanto non ci saresti mai arrivato..!!!
tanto per chiarire..
ore 6.00 si rompe la seconda tubazione più importante della Città – zona Stazione Leopolda
ore 8.00 Barbara parte da casa zona Cure per andare al lavoro come tutte le mattine (oggi con la macchina)
Ore 8.10 Barbara è completamente imbottigliata nel traffico sui Viali.. e pensa: "Cosa cavolo sarà successo stavolta!"
Ore 8.35 Barbara è ancora imbottigliata nel traffico, sempre sui viali, e pensa: "voglio il sangue dei colpevoli – qualcuno deve pagare!"
Ore 8.45 Barbara viene informata con modi sbrigativi e maleducati da un poliziotto che: "No! Di qui non si passa! Viale Belfiore è chiuso al traffico! vada vada.. per La FiPiLi passi dal ponte all’Indiano! vada vada"
Ore 8.45 Barbara imprecando conto il poliziotto, contro il governo, contro il destino, contro se stessa, contro il mondo intero, pensa: " ma porca vacca, non potavano mettere dei cartelli o dei vigili sui viali che informassero i poveri automobilisti dell’inutilità di proseguire nel loro viaggio della speranza? e poi me lo vieni a dire su viale Belfiore che per andare ad Empoli devo prendere il Ponte all’Indianooooo?.."
Ore 8.50 Barbara gira la macchina e se ne torna a Casa.. prende lo scooter e di corsa vola alla Stazione a prendere il primo treno (in ritardo – ma questa è un’altra storia..) che la condurrà finalmente al lavoro..
 
Ore 15.00 Barbara ha definitivamente digerito anche questa ennesima vessazione, ed è sempre più convinta che l’Italia sia un paese del terzo mondo e Firenze un comune del medioevo..
 
 
 

ELISA – HEART TOUR 2010: Stanca ma Felice

21 Mag
lo sanno tutti che la musica ha il potere magico di tirare su il morale, è un prozac naturale, rilassa sei hai bisogno di calma, elettrizza se in quel momento desideri adrenalina.. ognuno di noi ne può prendere il beneficio che più desidera.. ed io ragazzi, ieri mi sono lasciata cullare dalle emozioni, le ho assaporate tutte.. e tutte sapevano di buono! la voce di Elisa mi ha liberato corpo, mente e anima … ed oggi mi sento finalmente STANCA MA FELICE!